Prestiti personali Deutsche Bank: guida alla miglior scelta

Deutsche Bank eroga prestiti in modo diretto tramite le proprie filiali ed in modo indiretto tramite Poste Italiane. Tra le varie tipologie di finanziamenti diretti ed il prestito Banco Posta (il prestito Deutsche Bank Poste Italiane, destinato a chi non ha accredito dello stipendio o della pensione sul conto corrente o libretto postale) non mancano però le differenze, soprattutto sul piano dei tassi di interesse applicati.

A queste differenze si aggiungono quelle che riguardano la “divisione” erogante che può essere appunto Deutsche Bank oppure Deutsche Bank Easy.

In particolare riscontriamo in data 17/05/2018 l’offerta dei prestiti è suddivisa in:

  • db PrestiComfort;
  • db Money;
  • db Easy (erogata tramite il canale di Deutsche Bank easy).

Deutsche Bank Easy: un modo di “fare” prestiti

All’interno della vasta gamma di prodotti e servizi offerti dall’istituto di credito tedesco si segnalano quelli erogati attraverso Deutsche Bank Easy (non solo per i prestiti ma anche per gli altri prodotti e servizi bancari).

Caratteristica peculiare di tutta la gamma risulta essere la facilità di impiego che si palesa fin dalle prime fasi di accesso. E’ utile innanzitutto ricordare che la nascita della banca “easy” è avvenuta attraverso l’unione di Prestitempo e Deutsche Credit Card, entrambe specializzate nelle differenti tipologie di finanziamento.

Proprio per questo i Prestiti Easy di Deutsche Bank rappresentano i prodotti che probabilmente sono riusciti a trarre vantaggio da tale fusione, soprattutto a livello di know how. Da un punto di vista immediato risulta utile il tool che permette di effettuare il calcolo rata del prestito Easy, aspetto che manca, ad esempio, con quello di Poste Italiane. Il suddetto tool è utilizzabile sulle 8 tipologie di prestito accessibile, che vanno dal finanziamento pensato per la ristrutturazione fino a quelli più flessibili e pensati per ogni esigenza.

Tipologie e caratteristiche dei prestiti easy di Deutsche Bank

  • db Unico: un classico prestito di consolidamento;
  • dbEasy Speciale per Te: prestito agevolato pensato per i clienti fedeli;
  • dbEasy Rinnovo: il prestito easy che permette di rinnovare e sostituire qualsiasi altro prestito già in essere con Deutsche Bank;
  • dbEasy Più: permette di estinguere un prestito per stipularne immediatamente uno nuovo;
  • dbEasy ComprAuto: prestito auto usata o nuova senza differenze;
  • dbEasy Comprate: per finanziare qualsiasi acquisto, dal pc al viaggio, senza limitazioni di impiego, basta presentare il preventivo;
  • dbEasy Welcome: il prestito accessibile per coloro che richiedono la prima volta un prestito Deutsche Bank;
  • dbEasy Ristruttura: fino a 30 mila euro, e max 120 rate, per chi vuole fare opere di ristrutturazione.

(Fonte: sito ufficiale dbEasy – Data: 17/05/2018)

DB PrestiComfort: il credito al consumo fino a 30 mila euro

Questa gamma di finanziamenti offerti direttamente da Deutsche Bank prevede sia prodotti che rientrano nel prestito personale che quelli finalizzati a acquistare prodotti o servizi specifici. Vediamone alcuni:

db PrestiComfort prestito personale

Riservata ai consumatori, la linea DB Presticomfort permette di ottenere fino a 30 mila euro, ad un tasso fisso, con una durata a scelta tra:

  • 12 e 84 mesi se si è un dipendente o un pensionato;
  • da 12 fino a 72 rate se si è un lavoratore autonomo.

Per ricevere informazioni oppure fissare un appuntamento presso un’agenzia Deutsche Bank si può chiamare il numero 02.6995. Come documenti di base da portare all’appuntamento abbiamo:

  • documento di riconoscimento non scaduto;
  • tessera sanitaria o codice fiscale;
  • documento di reddito (busta paga per dipendenti, cedolino pensione per pensionati e modello Unico per autonomi).

(Fonte: sito ufficiale Deutsche Bank – Data: 17/05/2018)

db PrestiComfort Auto&Moto

Si tratta di un prestito finalizzato all’acquisto di auto, camper, roulotte, veicoli commerciali oppure moto e scooter. Per quanto riguarda la gamma auto vale sia per acquistare mezzi nuovi o chilometro zero che usati (età massima dell’auto fino a 6 anni). Per le moto e scooter sia nuovo che usato ma fino a un massimo di 1 anno. Importo richiedibile da 500 fino a 30 mila euro con rimborso da 12 a 84 mesi.

(Fonte: sito ufficiale Deutsche Bank – Data: 17/05/2018)

db PrestiComfort DentalCare

Questo finanziamento è finalizzato alle cure dentarie, permettendo di ottenere un importo che va da 1000 a 20 mila euro da restituire al massimo in 5 anni. N.B. Il db Presticomfort Auto e quello dental Care sono finalizzati quindi tra i documenti necessari è richiesto anche un preventivo di spesa.

La gamma PrestiComfort prevede anche: prestito per arredamento, per ristrutturazione, di consolidamento, a tasso agevolato per dipendenti di aziende convenzionate e cessione del quinto. In tutti i casi bisogna rivolgersi a consulenti db e farsi fare un preventivo alle condizioni e tassi applicati in quel momento.

(Fonte: sito ufficiale Deutsche Bank – Data: 17/05/2018)

DB Money per grandi importi

Se si cercano somme superiori ai 30 mila euro troviamo invece la gamma Money che sfrutta la formula del Mutuo Chirografario (senza garanzia obbligatoria di ipoteca su un immobile). Questa però può essere impiegata come garanzia nella formula “Totalmente garantito” che permette di ottenere fino a 1 milione di euro di finanziamento in funzione dell’immobile. La durata di rimborso è massimo 60 rate per il primo caso e 120 per il secondo.

(Fonte: sito ufficiale Deutsche Bank – Data: 17/05/2018)

Carta DB Comfort: piccoli importi per spese urgenti

A coloro che vogliono un sistema di pagamento che permetta di rateizzare importi di spesa più elevati o piccole spese improvvise, Deutsche Bank riserva anche la carta revolving db Comfort (ha sia funzione rateale che a saldo). Il fido massimo che può essere concesso è fino a 2 mila euro con tassi che sono al 17 maggio 2018:

  • Tan 9,9%;
  • Taeg massimo: 11,89 %.

La card funziona sul circuito Visa ed è a canone gratis il primo anno mentre dal secondo per mantenerlo pari a zero basta sostenere spese per 200 euro (altrimenti si paga un canone annuo di 10 euro).

(Fonte: sito ufficiale Deutsche Bank – Data: 17/05/2018)


Inserito nella categoria: Banche, Top