Recensione mutui, prestiti personali e cessione del quinto Directafin

Con sede a Roma e una rete di mediatori distribuiti nelle principali città italiane, dal Nord al Sud, Directafin spa, si conferma in un decennio di attività, una delle principali società specializzate nell’erogazione di finanziamenti, con una particolare propensione verso quelli di natura personale, destinati tanto ai dipendenti pubblici che privati, ed ovviamente anche ai pensionati. Nel corso del tempo, dalla sua nascita avvenuta nel 2006 fino ad oggi, la sua offerta si è quindi specializzata nella cessione del quinto e nei prestiti online.

lista prodotti directafin

Inoltre sono previste condizioni particolari per i dipendenti pubblici, in virtù della convenzione con NoiPa e per i pensionati grazie a quella stipulata con l’Inps (vedi anche Finanziamenti in convenzione Inps). Per ottenere informazioni e preventivi, è comunque possibile sfruttare i servizi online, oppure chiamare il numero 06 40 800 000.

lista altri prodotti e servizi directafin

Quali prodotti offre?

Tra i prestiti personali la corsia preferenziale è stata ovviamente accordata alla cessione del quinto della pensione e dello stipendio, sia per il settore privato che per quello pubblico (senza necessarie distinzioni in caso dei pensionati).

A questi si aggiungeva una buona sezione dedicata ai mutui, che tuttavia non sono più annoverati tra i prodotti disponibili, mentre si è ritagliato un ruolo più importante il prestito di consolidamento pensato per chi vuole ridurre la pressione dovuta a più finanziamenti in essere contemporaneamente, riorganizzandone il rimborso e le scadenze. Nel particolare, al di là delle singole opinioni, vediamo su quali prodotti la scelta potrà ricadere:

  • Directa Consolidamento: per il consolidamento dei finanziamenti già in essere. L’importo massimo ottenibile può arrivare fino a 80 mila euro, con una rata e una durata (che può arrivare fino a 120 mensilità a partire da un minimo di 12 rate) fissi per tutto il piano di ammortamento, ed età massima del richiedente fino a 75 anni. Tra gli aspetti positivi c’è la possibilità di richiesta anche da parte di protestati e cattivi pagatori, mentre tra quelli negativi c’è la restrizione all’accesso riservata solo per i dipendenti con un contratto a tempo indeterminato oppure pensionati;
  • Directa Oro: cessione del quinto della pensione convenzionata con l’Inps senza commissioni di istruttoria. Le condizioni principali prevedono la possibilità di richiedere fino a 50 mila euro, con possibilità di ottenere un acconto nel momento della firma del contratto, e pochi documenti necessari (documento di identità e tessera sanitaria). L’età massima del richiedente alla scadenza del prestito, che è in sostanza una cessione del quinto della pensione, è fissata a 85 anni (durata massima di rimborso 10 anni), con l’applicazione di un tasso fisso per tutta la durata del piano di ammortamento. Sono garantiti tempi di istruttoria e di erogazione rapidi. Come pensioni sono accettate quelle di anzianità, di vecchiaia o di reversibilità, ma non quelle di carattere assistenziale (come pensione di invalidità o sociale);
  • Directa Prestito: anche senza busta paga (per gli autonomi) e per comunitari o extra comunitari. Poche limitazioni e importi medio elevati che vanno da 2500 euro (nel caso dei dipendenti statali l’importo minimo parte da 1000 euro) fino a 30 mila euro. In questo caso la durata massima ammessa è di 84 rate (che arrivano fino a 120 per dipendenti pubblici e privati). Tale finanziamento prevede come requisito fondamentale solo l’avere un reddito dimostrabile, ma concedibile anche a coloro che hanno altri finanziamenti in corso;
  • Directa Quinto: per i dipendenti privati o pubblici per un importo massimo ottenibile da 5000 euro fino a 60 mila euro (vedi anche Quota cedibile). La durata del rimborso è fino a 120 rate e può essere richiesta anche da protestati e cattivi pagatori;
  • Directa Quinto Più: cessione per i dipendenti statali e pubblici. Tasso più basso della media del mercato e possibilità di chiedere dai 2500 euro per arrivare fino a 75 mila euro.

(Fonte: sito ufficiale Directafin – Data: 31 agosto 2019)

Guida alla richiesta del preventivo online

Per ogni tipologia dei prestiti richiedibili con Directafin è possibile fare una simulazione online usando l’apposito tool. Le informazioni richieste sono:

  • importo;
  • durata del prestito.

esempio preventivo online directafin

Una volta impostati i due valori spostando il cursore sulla barra, si dovrà cliccare sul pulsante verde Avanti, e inserire i propri dati (nome, cognome, recapiti come mail e telefono, e la provincia di residenza). Quindi si dovranno fare le ultime due scelte sul tipo di prestito con Directafin per il quale si vuole un preventivo e la propria professione.

esempio selezione lavoro per preventivo directafin

Ma attenzione: in realtà non si ottiene un preventivo direttamente ma si inviano inoltra la richiesta di contatto a Directafin.

(Fonte simulazioni: sito ufficiale Directafin – Data: 31 agosto 2019)

Opinioni

In un decennio Directafin spa ha collezionato una lunga serie di opinioni e recensioni sul web. Ampia scelta, buone condizioni e consulenza affidabile, sono i principi su cui ha fondato il proprio successo.

Ovviamente per fare una scelta consapevole è consigliato confrontare il preventivo con quello proposto anche da altre banche e finanziarie.