Caratteristiche e condizioni dei prestiti Finitalia: guida alla convenienza

Il legame a doppio filo tra Unipol e Finitalia spa (con sede legale a Milano), non lascia spazio a un’offerta del tutto indipendente dal gruppo bancario e assicurativo, del quale costituisce la branca dedicata proprio al credito al consumo. Per cui possono rivolgersi a Finitalia, solo i privati, che abbiano un conto corrente o un altro prodotto e/o servizio offerto da Unipol Banca, oppure siano titolari di una polizza di Unipol Assicurazioni. Come unica eccezione c’è la possibilità di richiesta da parte di coloro che fanno parte delle aziende che hanno stipulato degli appositi accordi (o abbiano in corso delle vere e proprie convenzioni) con l’istituto di credito bolognese. A seconda del tipo di target di appartenenza, la richiesta di informazioni o la sottoscrizione dei prodotti, potrà avvenire presso le filiali assicurative o della banca, nelle agenzie Finitalia, od ancora presso gli uffici delle aziende convenzionate.

Prodotti e servizi

Questi passano attraverso i Prestiti personali Monetary, e tramite la My CashCard con la quale si accede alla rateizzazione del premio assicurativo di una delle polizze Unipol. In aggiunta c’è il prestito, sempre personale, destinato ai dipendenti delle aziende convenzionate. Le principali condizioni sono:

  • My cashcard: linea di credito rotativo da 2500 euro, con tasso Tan del 18,60%;
  • prestito Monetary, fino a 10.000 euro rimborso in 24 mesi, e tasso 13,60%;
  • prestiti convenzionati: fino a 20 mila euro e max rimborso entro 105 rate.

Ovviamente, a seconda del tipo di prestito scelto o sottoscritto, si devono sostenere anche dei costi accessori, che variano ulteriormente in funzione del tipo di operazioni (se ordinarie o classificate come non “ordinarie”), e a seconda dell’accordo eventualmente stipulato dall’azienda con Finitalia stessa.

Contatti

Vista la particolare natura un po ‘privè’ di questa finanziaria, bisogna obbligatoriamente passare attraverso i vari servizi clienti oppure agenzie e punti di riferimento sul territorio. Come contatti utili (manca il numero verde) che si hanno a disposizione, troviamo:

  • 02.6402.6900 per i non clienti;
  • 02/64026.829 se si desidera ottenere assistenza come consumatori

A queste si aggiungono le altre forme di contatto che sono le e-mail e il form che è la via preferenziale adottata nel caso di coloro che sono già clienti, e che quindi verranno ricontattati direttamente.


Inserito nella categoria: Banche, Top