Prestiti, cessione del quinto e Card prepagata: panoramica sull’offerta di Figenpa

La sezione dei prestiti Figenpa spazia dalla classica cessione del quinto, al prestito personale di importo più contenuto, fino al finanziamenti finalizzati a grandi spese nell’ambito di alcune necessità (acquisto auto, cerimonia, ecc).

Dal 1993 ad oggi

La Figenpa spa è una società ligure, nata nel 1993 e che nel 2004 ha ottenuto l’iscrizione all’elenco “intermediari finanziari ex art. 106 T.U.L.B.”. Già nel 1996 era diventata agente della società Finemiro spa (gruppo Intesa Sanpaolo), e inizialmente si è specializzata prevalentemente nell’ambito dei prestiti personali e nella cessione del quinto (vedi anche Come calcolare la quota cedibile).

Nel corso degli anni ha ottenuto notevole sviluppo diventando come detto prima “agente” del gruppo Intesa Sanpaolo e poi con il rafforzamento della partnership con IBL. Ad oggi infatti conta numerose agenzie che hanno superato i confini della Liguria, per essere aperte nelle Isole (nelle grandi città come Cagliari, Nuoro, Palermo, ecc) nel Lazio (Latina, Roma, ecc), e nelle Regioni del centro e del nord, con poche eccezioni.

Dalla cessione del quinto al prestito con delega, per pensionati, dipendenti privati e pubblici

Rimane sempre disponibile una buona sezione di prestiti personali , che rientra come caratteristiche nella media dell’offerta delle altre finanziarie, con un importo massimo di 20 mila euro rimborsabili però anche fino a 84 mensilità. Si tratta di un classico prestito personale, che quindi può essere richiesto da chi è in possesso dei requisiti minimi necessari (dimostrazione di una fonte di reddito, ed età compresa tra i 18 anni e i 75 anni). Per poterne valutare le caratteristiche si hanno due possibilità, ovvero fissare un appuntamento in una delle filiali (con possibilità di ricerca online della filiale più vicina) oppure fare la richiesta di preventivo online.

(Fonte: sito ufficiale Figenpa – Data: 20 marzo 2019)

La cessione del quinto in convenzione Inps

La parte più distintiva rimane incentrata sulla cessione del quinto disponibile in varie versioni e cioè:

  • della pensione;
  • per dipendenti privati;
  • per dipendenti pubblici.

La somma massima finanziabile è di 75 mila euro per i dipendenti e 50 mila per i pensionati, mentre la durata del piano di rimborso è di 10 anni al massimo a partire dalle 24 mensilità. Caratteristiche analoghe si hanno per il prestito delega di Figenpa. Cambiano ovviamente i requisiti minimi necessari per la richiesta, soprattutto nella distinzione tra cessione del quinto dello stipendio e della pensione. Nel caso di quella dello stipendio l’età dei richiedenti deve essere infatti compresa tra 18 e 65 anni di età ed è necessario avere un contratto di lavoro a tempo indeterminato.

Per i pensionati invece l’età va da quella di pensionamento fino a un massimo di 83 anni, e si può usufruire delle agevolazioni legate alla convenzione INPS della quale Figenpa è firmataria. Nel particolare si godrà di facilitazioni per la certificazione della quota cedibile e tassi non superiori alla soglia massima trimestralmente indicata dallo stesso ente pensionistico. Infine, in entrambi i casi, bisogna essere residenti in Italia.

Sui tassi si adottano livelli differenti a seconda del grado di rischio associato a ciascuna categoria (i dipendenti pubblici scontano tassi più bassi, rispetto a quello dei dipendenti privati).

(Fonte: sito ufficiale Figenpa – Data: 20 marzo 2019)

Come contattarla?

Normalmente il primo contatto può passare online, compilando l’apposito form per ottenere un preventivo personalizzato, oppure si può chiamare il numero verde dedicato 800 327 328 per ottenere informazioni o dettagli sui prestiti, convenzioni o promozioni in corso, ecc.

Tramite il sito si può fare una ricerca per regione così da scoprire l’agenzia o l’agente mandatario più vicino. Le città dove risulta una filiale o uno degli agenti esterni autorizzato con mandato da Figenpa (al 20 marzo 2019) sono: Alessandria, Bergamo Bologna, Brescia, Cagliari, Catania, Cosenza, Cuneo, Firenze, Frosinone, Genova, La Spezia, Latina, Milano, Novara, Nuoro, Olbia, Palermo, Parma, Perugia, Pisa, Roma, Roma 2, Sassari, Savona, Torino. Sul sito è anche possibile sfruttare l’apposita funzione per fissare un appuntamento online:

Mutui e finanziamenti

Tra le novità di cui si è dotata recentemente questa società, al di là delle opinioni legate alle singole categorie di prestito Figenpa, troviamo i mutui e i finanziamenti finalizzati. Entrambe le soluzioni permettono di richiedere anche importi generosi che possono arrivare fino a 75 mila euro e sono accessibili anche a chi è senza busta paga ma ha altro reddito dimostrabile.

Mutui

Parliamo di mutui ‘intermediati’ da Figenpa, che sono per lo più destinati all’acquisto di una casa oppure alla soluzione della surroga. Per conoscere le condizioni tra tasso fisso, tasso variabile, tasso variabile con cap o tasso misto, bisogna fare dei preventivi personalizzati, sempre o con richiesta di preventivo on line oppure fissando fin da subito un appuntamento.

(Fonte: sito ufficiale Figenpa – Data: 20 marzo 2019)

Finanziamenti

Si tratta di importi richiesti per alcune finalità specifiche, che possono arrivare fino a 75 mila euro e sono richiedibili da chi ha un reddito dimostrabile, è residente in Italia ed ha un’età compresa tra 18 anni e 83 anni. La durata del piano di ammortamento va da 12 fino a 120 mensilità. Anche in questo caso non varia la modalità di richiesta di preventivo rispetto alle altre. Detto questo dal sito ufficiale risultano finanziabili le seguenti finalità: acquisto auto, camper, barca, casa, viaggi, giovani coppie, matrimoni e cerimonie, studi, acquisto moto.

(Fonte: sito ufficiale Figenpa – Data: 20 marzo 2019)

Anticipo TFS

L’ultima novità in ordine cronologico è l’anticipo TFS/TFR, per il quale i requisiti dal sito Figenpa specificati sono:

  • TAN massimo all’8,00%
  • Nessuna spesa di istruttoria
  • Unica erogazione;
  • importo anticipato fino al 100%

(Fonte: sito ufficiale Figenpa – Data: 20 marzo 2019)

Non solo prestiti: la carta prepagata

Il servizio relativo alle ‘carte di pagamento’ veniva offerto tramite la Figenpa Card (chiamata ora Qui!Card), che rientra tra le ricaricabili prepagate. Funzionando sul circuito Mastercard può essere usata anche all’estero, permette di fare prelievi, acquisti online e aderisce al circuito “Tornasconti” che trasforma le spese in “riaccrediti”. Esiste una versione per pensionati, che aggiunge alle altre caratteristiche quella degli sconti per i rifornimenti di carburante da Erg.

N.B. La Qui!Card ex Figenpa Card è emessa QUI! Financial Services SpA, società regolarmente iscritta come Istituto di moneta elettronica con sede sempre a Genova.

(Fonte: sito ufficiale Figenpa – Data: 20 marzo 2019)


Inserito nella categoria: Banche, Top