Cessione del quinto Agos Ducato: la scelta migliore per dipendenti e pensionati?

All’interno di un’offerta ampia di prestiti personali, come quella per cui si pone in evidenza Agos, non possono mancare prodotti come la cessione del quinto dello stipendio e della pensione ed il prestito con delega. Tra l’altro Agos è tra le società finanziarie e le banche che hanno aderito alla convenzione Inps ed offre anche un prodotto ‘convenzionato’, con un tasso agevolato, per i dipendenti pubblici.

Le caratteristiche principali proposte sono standard, così come il vincolo del tfr, la polizza obbligatoria, ecc. In generale la cessione prevede, sia per lo stipendio che per la pensione, una durata minima di 24 mesi, che una massima di 120 rate. Invece l’importo massimo è dettato dalla durata e dall’ammontare del quinto degli emolumenti percepiti (con l’eccezione della quota cedibile per le pensioni).

logo agos dedicato alla cessione del quinto

Ricordiamo inoltre che quando parliamo della cessione del quinto per pensionati, non possono essere prese in considerazione le pensioni di invalidità e in generale quelle erogato dallo stato a scopo ‘assistenziale’.

(Info da Sito ufficiale Agos – Data: 07/04/2021)

A chi è rivolta?

Agos rivolge la propria offerta di cessione del quinto a:

  • pensionati;
  • dipendenti statali e del settore pubblico;
  • dipendenti settore privato.

Vediamo nel particolare le caratteristiche peculiari dei vari prodotti offerti.

La cessione del quinto dello stipendio Agos: condizioni, costi, tasso

Questa soluzione è accessibile sia a lavoratori dipendenti pubblici che privati. In particolare per i dipendenti del settore pubblico sono previste condizioni più vantaggiose in virtù della convenzione con i dipendenti facenti parte dell’amministrazione “Noipa” (approfondimento: Condizioni prestito Noipa).

(Fonte: sito ufficiale Agos – Data Rilevazione: 6/02/2017)

Le modalità di richiesta implicano non obbligatoriamente da subito un contatto con una delle agenzie. Infatti sul sito è prevista la possibilità di procedere con la richiesta di un preventivo on line anche se, a differenza di un prestito personale via web, non si ha immediatamente il calcolo. Per la cessione del quinto dello stipendio (ed anche della pensione) si procede infatti ad una “richiesta” di preventivo non vincolante, che verrà fornito successivamente.

Approfondimento: Cessione del quinto dipendenti pubblici.

Come si richiede il preventivo?

Andando sul pulsante Richiedi Subito si fa partire l’iter per la richiesta di preventivo, che comprende una serie di fasi, in cui si dovranno inserire i dati sia del richiedente che del datore di lavoro. La pagina di partenza ha comunque indicazioni molto semplici:

Attenzione: a prescindere dall’istituto di credito scelto per poter ottenere un preventivo della cessione del quinto affidabile è consigliato avere sotto mano i documenti personali (vedi documenti per cessione del quinto) e la busta paga dove prendere i dati del datore di lavoro. Quindi si procederà a compilare i vari spazi obbligatori fino alla conferma della richiesta di preventivo.

Dal preventivo alla richiesta: a chi rivolgersi

Se si ha l’intenzione di passare alla richiesta della cessione del quinto dello stipendio si hanno due possibili strade, ma entrambe seguono la direzione di un metodo tradizionale: il riferirsi a una filiale o agenzia.

Ma come è possibile avere quindi due opzioni? Perché oltre a potersi rivolgere a una filiale Agos, ci si può rivolgere anche a un punto Soluzio, che rappresenta la vera novità degli ultimi anni per quanto riguarda la finanziaria italo francese.

Che cosa è Soluzio? Si tratta del marchio identificativo della “Rete Agenziale monomandataria” di Agos Ducato Spa , che è proprio specializzata nella Cessione del Quinto dello stipendio o della pensione oltre che nella Delegazione di Pagamento.

logo soluzio

Ma attenzione, il numero di agenzie Soluzio è logicamente inferiore rispetto a quello delle agenzie Agos. Infatti, a oggi, 07/04/2021, dal sito ufficiale risultano presenti solo nelle seguenti città:

  • Asti: Corso Casale 207 tel 0141-599015;
  • Como: Via Varesina 165/A tel 392-7089058;
  • Udine: Viale del Ledra 60 tel 0432-1903139;
  • Verona: Via Unità d’Italia 137 tel 045-2232451;
  • Padova: Via della Biscia 267 tel 049-0991712;
  • Livorno: Via Toscana 75 tel 0586-1837383;
  • Rimini: Via XX Settembre 68/70 tel 324-9833883;
  • Roma: Via Alessandro Luzio 5 tel 06-86292617;
  • Salerno: Via Silvio Baratta 17 tel 089-799484.

Per conoscere invece dove trovare una ‘classica’ agenzia Agos si può usare la pagina di ricerca del sito ufficiale che può essere utilizzata con inserimento di cap o dalla via d’interesse, con una ricerca ulteriormente ‘affinabile’ e semplificata tramite l’abilitazione della geolocalizzazione.

Costi e tassi

Ci sono costi di istruttoria e gestione della pratica, a meno di convenzioni, ed ovviamente la polizza obbligatoria che copre sia il caso morte che la perdita di lavoro. Inoltre il contratto prevede il “vincolo” sul Tfr a favore di Agos, come ulteriore forma di sicurezza. Il tasso rimane fisso per tutta la durata che, ribadiamo, potrà essere compresa tra 24 e 120 rate (Approfondimento: tassi cessione del quinto).

Per i dipendenti è prevista anche la possibilità di richiesta il prestito con delega.

(Info da Sito ufficiale Agos – Data: 07/02/2018)

La cessione del quinto della pensione Agos: pochi sconti per i pensionati

Al netto della quota cedibile, è possibile richiedere la cessione del quinto della pensione (vedi anche Prestiti per pensionati). Anche in questo caso l’assicurazione è obbligatoria, ma solo a copertura del caso morte (il che porta a un risparmio della sola quota assicurativa, anche se aumenta il premio di rischio collegato alla premorienza).

Inoltre ci sono i limiti anagrafici che possono obbligare ad una durata inferiore dei 120 mesi previsti. Ovviamente nel caso della cessione della pensione è l’Inps o altro ente pensionistico, ad essere coinvolto per la trattenuta della rata sulla pensione.

Come detto all’inizio Agos è convenzionata con l’Inps (parliamo quindi di una cessione del quinto Inps), per cui si ha la certezza di avere applicato un tasso che non superi quello periodicamente indicato nella convenzione dalla stessa Inps, a tutela dei suoi pensionati. A differenza dalla cessione del quinto dello stipendio, non si ha ovviamente la garanzia Tfr, ma bisogna munirsi della certificazione della quota cedibile. (Info da Sito ufficiale Agos – Data: 07/04/2021)

Per la richiesta di preventivo, anche in questo caso, si può scegliere di prendere un appuntamento in un’agenzia (anche Soluzio) oppure procedere con la richiesta di preventivo online (non parliamo comunque di una cessione del quinto a distanza). Per avere informazioni e contatti utili si può comunque chiamare il numero verde Agos 800129010 (attivo dalle 8.30 alle ore 21 nei giorni che vanno dal lunedì al venerdì, mentre il sabato dalle ore 8.30 alle 17.30).

È possibile in alternativa chiamare lo 02 69 94 30 01 (attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 21.00 ed il sabato dalle ore 8.30 alle 17.30), utilizzare l’e-mail (se si ha un indirizzo pec si deve usare la [email protected]) oppure la chat sul sito. Se si vuole fissare un appuntamento, oltre al numero verde si può anche usare il form presente sul sito alla pagina ‘contatti’.