Cessione del quinto ViViBanca: guida all’offerta

Il nome ViViBanca racchiude sia una realtà bancaria che finanziaria (maggioritaria, a prescindere dal nome). La sua nascita recente (parliamo dal 2016) ha visto infatti l’avvio con la fusione del Credito Salernitano con TierFinance.

Questa premessa aiuta a spiegare perché la parte più corposa dell’offerta riguarda soluzioni di finanziamento tra le quali spicca la cessione del quinto dello stipendio e della pensione. Si tratta di una banca giovane ma anche dinamica, che nel corso del tempo ha visto il suo assetto evolversi e modificarsi grazie all’acquisizione di società finanziarie o specializzate nella cessione di crediti (come l’ultima per un valore complessivo di 50 milioni di credito in bonus alla Banca del Lazio).

Indice

Cosa propone?

Quando ci troviamo nell’ambito della cessione del quinto, tanto per la richiesta che per il rinnovo, difficilmente ci allontaniamo da un tipo di contratto standard, soprattutto per quanto riguarda la durata che rimane compresa tra 24 e 120 mensilità.

logo vivibanca

Diverso il discorso per i tassi che sono da valutare facendo un confronto con gli altri competitors. A riguardo è essenziale informarsi direttamente e richiedere un preventivo senza impegno, considerato anche il fatto che ci sono differenze a seconda della categoria che ne fa richiesta. Analizziamo le caratteristiche principali al momento.

(Fonte: sito ufficiale Vivibanca – Data: 15 agosto 2022)

Cessione del quinto della pensione

Per la cessione del quinto rivolta ai pensionati Inps ed ex Inpdap ViViBanca propone le seguenti condizioni e requisiti:

  • importo massimo erogabile:75 mila euro;
  • età massima: 85 anni compiuti alla scadenza del contratto;
  • importo massimo della rata mensile: pari al 20% della pensione netta percepita (quota cedibile);
  • tasso: fisso per tutta la durata;
  • durata massima: 120 rate.

nonno che gioca a pallone con nipote

I documenti necessari per effettuare la richiesta sono standard e cioè:

  • documento di identità non scaduto;
  • tessera sanitaria o codice fiscale;
  • ultimo cedolino della pensione e Certificazione Unica.

Cessione del quinto per dipendenti privati

Per i dipendenti privati è richiesto un contratto a tempo indeterminato ed aver superato i 18 anni di età. Come condizioni e requisiti troviamo:

  • importo massimo erogabile: 75 mila euro;
  • rata massima: pari al 20% dello stipendio netto;
  • tasso: fisso per tutta la durata;
  • durata massima: 120 rate.

Anche in questo caso i documenti necessari per fare la richiesta sono standard in base alla normativa vigente:

  • documento di identità non scaduto;
  • tessera sanitaria o codice fiscale;
  • ultime due busta paga;
  • Certificazione Unica;
  • certificato di stipendio rilasciato dal datore di lavoro.

Cessione del quinto per dipendenti pubblici

Rimane, come per la categoria precedente, il limite minimo di età fissato in 18 anni. Stesso discorso per le condizioni e caratteristiche che riepiloghiamo comunque per maggiore chiarezza:

  • importo massimo erogabile: fino a 75 mila euro;
  • rata massima: pari al 20% dello stipendio netto;
  • tasso: fisso per tutta la durata;
  • durata massima: 120 rate;
  • preventivo: gratuito e senza impegno.

giovane dottoressa

I documenti necessari per la richiesta da parte dei dipendenti pubblici sono:

  • documento di identità non scaduto;
  • tessera sanitaria o codice fiscale;
  • ultime due busta paga;
  • Certificazione Unica;
  • certificato di stipendio rilasciato dal datore di lavoro.

I dipendenti pubblici possono aumentare gli importi richiesti accedendo anche al prestito con delega che mantiene caratteristiche simili alla cessione del quinto dello stipendio tranne che per la necessità di avere un documento in più da presentare: ovvero l’autodichiarazione di stato civile.

Modalità di richiesta

Per procedere con ViViBanca alla richiesta del preventivo della cessione del quinto dello stipendio/pensione bisogna andare in agenzia o filiale portando con sé tutta la documentazione necessaria. Ogni preventivo è gratuito e senza alcun impegno.

Contatti e filiali

Per sapere dove trovare le filiali e le agenzie si può andare nella sezione Contatti del sito ufficiale dove è riportata anche la mappa aggiornata con i punti ai quali ci si può rivolgere, ovvero:

  • più di 80 Agenzie in attività finanziaria;
  • più di 2.500 Sportelli bancari convenzionati.

Come contatti c’è il Servizio Clienti e per quanto riguarda la cessione del quinto si dovrà contattare:

  • Numero Verde 800 183 437 dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.00 alle 13.00 e dalle ore 14.30 alle 18.00;
  • indirizzo E-mail: [email protected]