Cosa sono i prestiti senza garanzie e come trovarli

Ci sono due domande a cui bisogna dare una risposta per poter comprendere il perché sia particolarmente complicato trovare prestiti senza garanzie e quali finanziamenti sono caratterizzati da questa reale condizione. Una volta trovate le risposte, indirizzare le ricerche nel modo più proficuo diventerà molto semplice.

Che cosa si intende per prestiti senza garanzie?

A questa domanda, le banche, le poste e le finanziarie rispondono in modo diverso rispetto al lato della domanda ovvero dei richiedenti, per i quali i prestiti senza garanzie sono quelli che vengono concessi senza dover presentare alcuna forma di “tutela”, sulla parola o anche per iscritto (ed eventualmente garantiti dal bene oggetto dell’acquisto stesso, ma non da forme di garanzie di tipo personale o reddituale).

Per il lato dell’offerta invece un prestito ‘realmente’ senza garanzie è inconcepibile, perché alza il livello del rischio di mancato rimborso in modo eccessivo. Tuttavia non mancano i casi in cui al posto delle garanzie reddituali più apprezzate (gli emolumenti da lavoro dipendente o pensioni), vengono accettate altre forme di redditi (ad esempio ‘dimostrazioni’ reali di entrate ricorrenti anche senza busta paga), oppure la presenza di un certo patrimonio, che possa essere aggredito nel caso di mancato pagamento.

Questi tipi di finanziamenti sono anche quelli che ‘spuntano’ condizioni economiche più agevolate, rispetto ai normali prestiti personali. Anche nel caso di un prestito con cambiali parlare di prestiti senza garanzie è del tutto improprio, costituendo non solo una forma di garanzia “personale” a tutti gli effetti, ma che rientra anche nella categoria dei titoli “esecutivi”. Infine ci sono i casi di contratti che permettono l’inserimento di persone che facciano da garanzia (garante o coobbligato).

Finanziamenti senza “garanzie”: a chi rivolgersi?

La sola eccezione ai normali prestiti sono i cosiddetti prestiti d’onore, dove il richiedente effettivamente non presenta ‘di persona’ alcuna forma di garanzia. Anche in questo caso non si tratta di prestiti senza garanzie in senso stretto, in quanto c’è sempre un fondo, un ente o comunque un accordo, che ‘garantisce’ la banca che prevede l’erogazione di questo tipo particolare di finanziamento.

Nel caso di studenti, sono proprio i prestiti di onore quelli più accessibili, invece per giovani o coloro che vogliono iniziare un’attività si segnala il microcredito, che racchiude una forma molto simile al prestito d’onore. Per il resto bisogna guardare la politica di credito della varie banche e magari rivolgersi a quella che è meno severa.


Inserito nella categoria: Cattivi