Hype Credit Boost: come ottenere un prestito di 2000 euro online

Per permettere ai titolari di una carta Hype Plus, di poter usufruire della massima libertà nella gestione della carta, senza rinunciare anche a un piccolo prestito, è stata già da qualche tempo lanciata la Hype Credit Boost. Di che cosa stiamo parlando? Di un servizio collegato alla carta e conto Hype della tipologia ‘plus’, che permette di ottenere un prestito di 2 mila euro. Questi sono concessi, dopo una breve istruttoria dal comparto di Banca Sella denominato Sella Personal Credit.

Indice

Come ottenerlo?

Per prima cosa si deve considerare che la tipologia di questo prestito rientra in quella delle linee revolving. Questo significa che se si ottiene la somma accordata, il titolare potrà usarla a sua discrezione quando lo riterrà opportuno, potendola sfruttare come una vera e propria riserva di liquidità. Non solo si inizierà a pagare gli interessi e i costi legati all’utilizzo, solo sulla somma effettivamente utilizzata, tramite il rimborso delle rate mensili che saranno composte quindi di una quota capitale più quota interessi. A mano a mano che avviene il rimborso la riserva disponibile per un utilizzo futuro si ripristina.

Quindi anche se abbiamo i 2000 euro già accordati ma non li stiamo usando non paghiamo nulla per quanto riguarda l’Hype Credit Boost a nostra disposizione. Se poi usiamo 1000 euro pagheremo interessi collegati solo su questa somma e avremo altri 1000 euro da usare quando vogliamo. Se non usiamo la somma residua questa aumenta grazie alla quota capitale che mensilmente andiamo a restituire (fino a tornare ovviamente alla soglia dei 2mila euro che rimangono sempre come importo massimo).

E’ bene capire il meccanismo e la tipologia di finanziamento perché comunque si tratta di un prestito personale e quindi sarà concesso solo se si supera la rapida valutazione da parte della società preposta alla sua concessione, e solo dietro un’apposita richiesta nei modi previsti dalla procedura. A questo punto affrontiamo la modalità che si deve seguire per fare la richiesta della funzione ‘Credit Boost’ per ridurre al minimo i disguidi che potrebbero verificarsi in questa fase.

immagine carta hype plus

Guida alla procedura

Ci sono poche cose di cui bisogna accertarsi prima di richiedere il servizio Hype Credit Boost. Si tratta dei requisiti minimi necessari che riassumiamo nel seguente elenco:

  • essere un maggiorenne;
  • essere titolare di una carta e conto Hype Plus.

La condizione della maggiore età sussiste anche per richiedere la carta Hype Plus, per cui in teoria tutti i titolari della carta/conto possono essere ‘abilitati’ a richiedere il prestito di 2 mila euro. Detto questo, nella pratica non è così. La principale motivazione è dovuta al fatto che questo servizio è stato lanciato in una fase Beta. Fino a quando non verrà completamente superata solo una parte di utenti avrà la possibilità di procedere alla richiesta. Solo questi, nell’app, una volta loggati, troveranno infatti la parte della funzione Credit Boost attiva quindi cliccabile (a differenza di chi invece ce l’ha non utilizzabile).

app schermata credit boost

Chi ha la funzione ‘attiva’ può a questo punto procedere all’iter di richiesta (che va fatto solo una volta) e che parte tramite la compilazione dell’apposito form. Per aprire il form si hanno due possibilità che sono:

  • entrare nell’app, fare il login, e poi fare tap sul pulsante con la dicitura “Credit Boost” (in alternativa è possibile fare tap su un banner con la dicitura Scopri Credit Boost e poi loggarsi per trovarsi nella sezione giusta);
  • andare sul sito internet ufficiale, e poi sulla Home cliccare su un pulsante con la dicitura “Ottieni un prestito fino a 2000€”.

Una volta aperto il form si devono controllare i dati già inseriti per richiedere la Hype Plus, si deve dare il consenso a Sella Personal Credit perché possa avviare la fase di valutazione e di istruttoria, ed infine compilare gli spazi mancanti indicati come obbligatori. Una volta compilati i dati mancanti il sistema chiederà di fare una foto della propria tessera sanitaria, e di caricarla (anche in questo momento però si viene guidati così da caricare la foto in modo ottimale). Infine si deve toccare il bottone Continua.

La fase di valutazione e quella di istruttoria sono due fasi distinte in quanto prima c’è una rapida valutazione sulla procedibilità della richiesta, con un responso a breve giro. Se questo è positivo si avvia la fase di istruttoria vera e propria con tempi di risposta che possono essere variabili.

Attenzione! Se il responso fosse negativo non sarà accompagnato dalle motivazioni che hanno portato verso il rifiuto, ma si può sempre mandare una mail a [email protected] per richiedere le ragioni.

Come usare il prestito?

Dal momento in cui si riceve il responso positivo si può accedere alla linea di credito da 2 mila euro, semplicemente entrando nella funzione Credit Boost. L’iter da seguire, step per step è il seguente:

  1. fare tap su Usa Credit Boost;
  2. fare tap sul cerchio verde dove è indicata la somma disponibile;
  3. inserire l’importo che si vuole utilizzare nell’apposito spazio, e decidere il numero di rate di rimborso tra quelle proposte dal sistema;
  4. valutare il costo della rateizzazione (è sempre il sistema che lo mette in evidenza);
  5. fare tap su Richiedi Subito se si è logicamente soddisfatti della proposta;
  6. usare la somma che è stata bonificata sul conto Hype;

Ogni 20 del mese, da quello successivo a quello della richiesta, è essenziale assicurarsi che sul conto ci siano fondi sufficienti per pagare le rate.

Costi variabili e costi fissi

Abbiamo già detto che ci sono da considerare gli interessi che maturano sulle somme utilizzate, e che ci sono dei costi collegati all’uso del servizio. Gli interessi sono specificati a seconda della somma e numero rate richieste a ogni utilizzo. Come costi accessori ci sono invece da considerare:

  • 5 euro una tantum per l’attivazione (si pagano solo al primo utilizzo);
  • una commissione variabile pari allo 0,70% sulle somme usate (l’applicazione avviene a ogni utilizzo per ogni utilizzo);
  • commissioni per comunicazioni cartacee pari a 1,56€. Nel caso di comunicazioni online nessun costo;
  • l’imposta sostitutiva pari allo 0,25% della somma usata (l’addebito è per intero sulla prima rata);
  • una commissione fissa di gestione pratica pari a 1€ al mese.

schermate richiesta credit boost

(Fonte: sito ufficiale Hype – Data: 11 novembre 2019)

Guida ai prestiti veloci anche online
Prestiti online immediati
Prestito online
Consel – Rate in rete
Prestiti veloci senza busta paga
Prestiti rapidi
Piccoli prestiti veloci
Minicredito
Prestiti in 48 ore
Credito ricaricabile
Prestiti last minute
Prestiti web
Hype Credit Boost
Go Credit

Inserito nella categoria: Guida, Top