Bmw leasing Italia: costi e funzionamento

La Bmw Finance offre due tipologie di soluzioni per poter guidare uno dei suoi modelli e cioè i finanziamenti classico o evoluto (che permette di decidere anche di restituire l’auto e passare ad un altro modello) o il leasing. L’accesso a queste due alternative presenta alcune limitazioni come ad esempio il fatto che si stia acquistando un’auto nuova oppure un usato (che prevede le sole formule di finanziamento Bmw).

Come scegliere?

Se si vuole avere un aiuto per capire se sia meglio o possibile optare per un finanziamento al posto del leasing Bmw si può usare l’apposito tool, il Bmw Consultant che richiede di rispondere ad una serie di domande che riguardano le proprie preferenze. Al termine delle risposte si arriva al responso sulla forma di finanziamento più adatta alle proprie necessità (approfondimento: Finanziamenti auto a tasso zero).

Per poter avere anche la certezza che quel tipo di soluzione sia adatta e disponibile per il modello di auto scelto bisogna partire proprio dalla scelta di quest’ultimo e poi procedere. Non c’è bisogno di avere o di creare un account in quanto si tratta di una procedura di indirizzamento che non ha carattere vincolante e non porta nemmeno alla formulazione di un vero e proprio preventivo. Tra l’altro alcune domande permettono anche di rimandare la risposta in futuro lasciando quella parte non utilizzabile ai fini della possibile scelta.

Caratteristiche

Veniamo ora ad approfondire le caratteristiche del leasing ipotizzando che sia la soluzione più adeguata ai nostri bisogni. Per le soluzioni Bmw Leasing è stata scelta come chiave di decisione quella della personalizzazione. Quindi definendo l’importo dell’anticipo e quello del riscatto si può puntare su canoni anche contenuti, o comunque con importi prossimi a quelli che si pensa di poter pagare senza troppe difficoltà.

Anzi, per una corretta personalizzazione si può partire proprio da una rata ideale (ad esempio pari a 140 euro) dopodichè si dovrà solo decidere qual è la durata, il chilometraggio compreso (più cresce il chilometraggio più si abbassa il valore presunto dell’auto alla scadenza e maggiore è l’incidenza sull’aumento della rata mensile) e l’anticipo da versare subito, aggiustando infine la maxi rata finale. In questo modo si può guidare subito il modello di Bmw scelto e pagare un canone sostenibile.

In più si possono comprendere nel canone, finanziandoli, anche i servizi aggiuntivi che sono:

  • la manutenzione, che può essere ordinaria o straordinaria, proposta anche con differenti pacchetti;
  • le coperture assicurative (del solo veicolo, fino ad estendersi alle persone e familiari).

Quindi anche in questo caso rimane centrale il discorso della personalizzazione.

Al termine del contratto si può decidere se riscattare l’auto pagando o rifinanziando la rata finale (o prezzo di riscatto), oppure se passare ad un altro veicolo sfruttando il valore futuro garantito, od ancora restituire il mezzo senza dover pagare nulla o avere altri obblighi.

A luglio 2020 è disponibile anche la versione Adrenalease che è destinata in maniera esclusiva al modello M (tra le versioni sportive più potenti del colosso automobilistico tedesco) ed il Why Buy rivolto anche ai privati.

immagine bmw m

Costi

I tassi sul leasing sono generalmente più contenuti dei finanziamenti. Detto questo, riportiamo quelli applicati senza promozioni od offerte al 27 luglio 2020. Questi da foglio informativo sono pari a:

  • TEGM 7,0400% fino a 25.000€;
  • TEGM 6,4600% oltre 25.000€.

Per il calcolo sulla convenienza oltre ai tassi sono da valutare anche i costi legati alla pratica sia in fase di istruttoria che successivamente per la gestione. Questi sempre al 27 luglio 2020 sono:

  • massimo 400,00 euro per le spese di istruttoria;
  • per ogni fattura di canone periodico, fino ad un massimo di 2,00 euro;
  • per l’incasso di ogni canone fino a max 6,00 euro;
  • per ogni sollecito cartaceo e/o telefonico per mancati e/o ritardati pagamenti a qualsiasi titolo una commissione fissa di 3,72 euro.

Contatti

I contatti per interagire con la casa automobilistica teutonica sono vari. Per quanto riguarda quelli telefonici è possibile riferirsi al BMW Customer Care contattabile allo 02 51610111 (opzione 2) dalle 8.30 alle 18.30 con orario continuato. In alternativa è possibile compilare il form di ricontatto presente sul sito ufficiale od ancora utilizzare la Pec [email protected] contattabile però solo se si dispone di un indirizzo di posta elettronica certificata.

Ricordiamo comunque che, vista l’elevata possibilità di personalizzazione del leasing e la presenza di frequenti promo ed offerte, è pressoché essenziale riferirsi ad una filiale. Solo in questo modo sarà possibile valutare con un consulente la soluzione più adatta ai propri bisogni in funzione del modello di BMW desiderato.

Guida leasing auto
Leasing auto
Leasing Alfa Romeo
BMW Leasing
Fiat Leasing
Leasing Mercedes
Nissan Leasing
Leasing Porsche
Renault leasing
Leasing Tesla
Volkswagen Leasing

Inserito nella categoria: Leasing, Top