Musicraiser Italia: commissioni, servizi e funzionamento

Le piattaforme di crowdfunding possono essere generaliste (come ad esempio Kapipal) oppure fortemente specializzate in un settore specifico come quello sociale, tecnologico, ecc. Tra quelle con elevata specializzazione risulta molto particolare Musicraiser che è presente con due sedi all’estero (Londra e New York) ed una in Italia a Milano, orientata a sostenere solamente progetti musicali ed artistici.

Cos’è e come funziona?

Si tratta di una piattaforma di crowdfunding ideata da due musicisti (Tania Vanuri e Giovanni Gulino) che ha l’obiettivo di sostenere i progetti degli artisti (soprattutto musicisti) che vogliono creare un album, o ottenere assistenza specializzata anche nella vendita, nella stampa dei cd, ecc. Infatti la raccolta fondi non è il solo servizio che offre.

Per poter avviare una campagna di raccolta fondi, ottenere un supporto e consulenza personalizzati, o accedere agli altri servizi, bisogna aver raggiunto almeno 18 anni e registrarsi sul sito, creando il profilo utente per utilizzare la piattaforma seguita soprattutto come valida alternativa ai prestiti per giovani.

Il tipo di campagna è solo All or nothing, quindi se la raccolta fondi va a buon fine nel termine di 60 giorni si ottiene quanto raccolto, al netto della commissione trattenuta da Musicraiser. Questa è pari al 10% (non comprensivo di Iva) più le commissioni Paypal. Se non si raggiunge l’obiettivo i donatori vengono rimborsati.

Non solo crowdfunding

Se invece si vuole usufruire degli altri servizi la scelta può ricadere su Ticket pre-order oppure Album pre-order. Con il primo si procedere alla prevendita dei biglietti di eventi e concerti, potendo personalizzare i prezzi, facendo una campagna ad hoc, senza costi se non un piccolo contributo che varierà a seconda del biglietto da vendere.

Con il servizio Album pre-order si avrà il servizio ‘all inclusive’ del team di Musicraiser che accompagnerà nelle varie fasi di realizzazione del progetto, compresa la creazione di contenuti speciali e la possibilità di rendere visibile le tappe di creazione dell’album ai propri fan e sostenitori. A questi ultimi viene garantita la consegna a casa dell’album ed ascolto in anteprima sulla piattaforma.

Questo servizio è accessibile solo agli artisti professionisti, vista la particolarità delle necessità e gli investimenti da sostenere. Per questo non sono previsti costi da pagare a Musicraiser che funge a sua volta da sostenitore/finanziatore.

Approfondisci anche il Fondo nuovi nati.

Guida al Crowdfunding
Crowdfunding
Rete del Dono
Eppela
Musicraiser
Fundraising
Starteed
Kendoo
Kapipal
Produzioni basso
Derev

Inserito nella categoria: Crowdfunding, Top