Come funziona la firma digitale: caratteristiche ed utilità

La firma digitale è disponibile per moltissimi servizi online, soprattutto per quelli bancari, in quanto garantisce l’univocità del titolare del servizio richiesto (dall’apertura di un prodotto finanziario come un conto deposito, un conto corrente, un finanziamento, una carta di pagamento, ecc). Tuttavia la maggiore notorietà è derivata dall’introduzione, per moltissimi servizi (come per quelli accessibili tramite il sito della Camera di commercio, per la partecipazione ad alcuni bandi, ecc) della firma digitale legata all’uso della Pec (offerta dalle Poste, da Aruba, ecc).

La firma digitale per i servizi bancari: come funziona, affidabilità e sicurezza

I servizi disponibili tramite l’accesso alle banche online possono essere forniti tramite il riconoscimento digitale, gli strumenti di strong autentication, oppure tramite la firma digitale. Tutti questi sistemi forniscono un’ampia sicurezza, anche se la firma digitale offre come vantaggio in più la possibile assenza di un rapporto pregresso con una banca.

Infatti sia l’uso della strong autentication (tramite l’inserimento di codici personali universalmente validi con quella specifica banca), che il riconoscimento online con invio di un bonifico (che consente alle banche di accedere al centro dati dell’anagrafe bancaria, individuando così i dati di un cliente già censito da un qualche istituto) impongono che si sia già stati censiti, e nel primo caso, anche clienti della stessa banca. La firma digitale permette di superare le lungaggini legate alle normali formalità.

I vantaggi

Tramite l’uso della firma digitale è possibile iniziare e proseguire una procedura di richiesta ed apertura di una determinata posizione interamente online, il che non va confuso con quelle offerte che permettono di iniziare una richiesta di prestito con l’invio della richiesta del preventivo online, per poi proseguire seguendo i canali tradizionali (appuntamento in agenzia e presentazione della documentazione richiesta).

Attualmente non sono infatti molte le banche che permettono di seguire una procedura di finanziamento, senza doversi allontanare dal pc. Tra queste c’è Findomestic, che utilizza ampiamente la firma digitale. Gli altri vantaggi della firma digitale, il che vale per ogni tipo di servizio o prodotto che la contempla, è la sicurezza e soprattutto la gratuità e semplicità che accompagnano le procedure da seguire per attivarla.


Inserito nella categoria: Guida, Top