Guida al noleggio a lungo termine auto: cos’è e come funziona

Una forma di “usufrutto” di un veicolo, senza l’obbligo di diventare proprietario, che si va ad affiancare a quello più noto del leasing , è il noleggio a lungo termine che sta via via prendendo piede anche per i privati (nonostante la mancata possibilità di usufruire delle detrazioni fiscali).

Si tratta di una soluzione, già da qualche anno presente nelle grandi città come Roma o Milano, ma che anche nelle province più piccole sta ottenendo consensi, grazie a formule sempre più flessibili (su durata e tipologia di veicoli) e ad offerte senza anticipo. Ciò non toglie che sono tanti gli aspetti da considerare con estrema attenzione, tra i vantaggi e gli svantaggi che non sempre sono di facile individuazione.

Quali i vantaggi?

I più evidenti sono legati alla possibilità di non doversi preoccupare delle varie scadenze legate al pagamento del bollo e del premio dell’assicurazione, visto che sono competenze del titolare dell’auto che rimane la società che la noleggia. Sono comprese anche le spese di manutenzione ordinaria e straordinaria. Quindi, in sintesi, ci si deve limitare a pagare il canone mensile, rispettando le condizioni del contratto (quindi mantenimento dell’auto secondo quanto concordato, rispetto del chilometraggio, ecc). Ovviamente alla scadenza si potranno avere due scenari: quello di riscatto dell’auto che verrà messa in vendita (si tratta di una possibilità e non di un obbligo), oppure riconsegna del veicolo senza altri obblighi (vedi anche Assicurazione auto a rate ).

Quali gli svantaggi?

Ci possono essere delle grandi limitazioni sulle alternative di veicolo presenti, tra l’altro non sempre in pronta consegna. Inoltre nel caso di offerte senza anticipo si deve essere disposti a pagare un canone mensile più elevato. Molte proposte full rent car hanno inoltre dei pacchetti limitati (come ad esempio per l’auto sostitutiva), e generalmente anche un numero di chilometri compreso che può risultare abbastanza basso, il che porta al raggiungimento di costi complessivi che spesso non sono facili da determinare a monte.

Conclusioni

Visto che la parte più interessante del noleggio a lungo termine è legata proprio ai vantaggi fiscali che hanno i professionisti e i titolari di partita Iva o le aziende, nel caso dei privati bisogna avere molta cautela. Per vedere se sia più conveniente legarsi con contratti che hanno una durata media di 36 mesi di noleggio, o magari accendere un leasing od altra tipologia di finanziamento, si devono quindi chiedere preventivi da varie società, e fare una comparazione economica su carta.


Noleggio Auto
Noleggio auto senza carta di credito
Noleggio auto a lungo termine

Inserito nella categoria: Finalizzato, Top