Prestiti Banca Credem: ancora più ricchi con Trasloco Avvera

I prestiti di Credem Banca, già da una prima occhiata offrono una sensazione di semplicità e chiarezza. Il perno dell’offerta della sezione per i privati (ben più ampia risulta quella dedicata alle imprese, che comprende anche i finanziamenti cambializzati destinati al settore agricolo) è infatti costituito da quattro prodotti:

  • il finanziamento Avvera, flessibile, adattabile a tutte le necessità, che si è ulteriormente arricchito dell’ottima promozione Trasloco Credem (vedi anche Consolidamento debiti). Questa offerta permette di ottenere immediatamente un risparmio fino a 1200 euro l’anno, liberandosi al contempo di un finanziamento poco soddisfacente (per avere informazioni o un preventivo si può partire dal contatto online senza impegno o costi);
  • la carta revolving Ego, che permette di ricevere una riserva di denaro da usare al bisogno, utilizzabile anche da chi è senza busta paga;
  • Prestincarta, ovvero il piccolo prestito dedicato a chi è titolare di una carta Ego e che desidera un importo compreso tra 250 e 5.000 euro, potendo scegliere tra una durata di 12, 24 oppure 36 mesi. Questo prestito Credem può essere richiesto anche online, sfruttando l’apposita sezione presente nell’internet banking;
  • la cessione del quinto Credem, sia per lo stipendio che per la pensione, accessibile a tutti i dipendenti che ne abbiano i requisiti minimi richiesti, tanto del settore pubblico che del settore privato, ed ovviamente tutti i pensionati (in funzione della quota cedibile).

Dettagli dell’offerta prestiti

Avvera: condizioni generali e requisiti minimi

Da 3 a 30 mila euro (nella versione classica) e con la possibilità di scegliere una durata di rimborso che può arrivare fino a 120 mensilità, a partire da un minimo di 24 rate. Queste peculiarità, oltre a tempi di risposta molto rapidi e un tasso abbastanza interessante per un classico prestito personale (ad esempio dal sito ufficiale di Credem in data 17 gennaio 2019 il tasso Tan è del 10,4%), sono tutti aspetti che non fanno certo rimpiangere o invidiare le proposte di altre banche ricche di alternative, ma povere di convenienza.

E’ comunque disponibile anche una versione Maxi che aumenta l’importo richiedibile da 31 mila fino a 75 mila euro (vedi anche Prestiti personali). Le commissioni di istruttoria sono pari all’1% (nel caso dell’ Avvera Maxi la commissione massima di istruttoria applicata non supererà comunque i 500 euro). A richiederlo possono essere anche coloro che non sono già clienti della banca emiliana, dovendo però passare per un’agenzia. Per ottenere maggiori informazioni si può anche compilare il form presente sul sito ufficiale.

(Fonte: sito ufficiale Credem – Data: 17 gennaio 2019)

Cessione del quinto Credem della pensione e dello stipendio

Entro i limiti dettati dalla legge, prevede solo un importo minimo di 3 mila euro per arrivare a un massimo di 75 mila euro, sia per la cessione del quinto dello stipendio che quella della pensione In più è prevista la delegazione di pagamento per raddoppiare gli importi. Costituisce un prodotto classico, con tassi molto competitivi tanto per quello dello stipendio che della pensione, che tuttavia risultano abbastanza allineati tra di loro per pari importi.

Per quanto riguarda le commissioni di intermediazione, queste saranno comprese tra 0,33% e 8%, ma per conoscere l’importo esatto bisogna richiedere un preventivo, recandosi presso una filiale. Per avere delle prime informazioni e individuare la filiale più comoda da contattare, anche in questo caso si può compilare l’apposito form presente sul sito istituzionale (del tutto simile al precedente).

Sul sito ufficiale sono comunque presenti alcuni esempi esemplificativi che permettono di apprezzare le condizioni del momento. Nel particolare a gennaio 2019 il tan per un pensionato di 69 anni è pari al 6,53% per una richiesta di 30 mila euro da restituire in 10 anni. In una situazione similare per un dipendente privato a tempo determinato di 40 anni il tan è invece fissato al 6,82%.

(Fonte: sito ufficiale Credem – Data: 17 gennaio 2019)

Carta Ego: flessibilità nei pagamenti anche con funzione revolving

Una sola carta di credito che permette di scegliere se rimborsare a saldo o in revolving disponibile in tantissime versioni, tutte funzionanti a scelta sul circuito Visa o Mastercard, con possibilità di personalizzazione con foto, e anche versione Gold.

Nella versione classica si parte da un plafond standard di 1500 euro, ma si può chiedere l’aumento di massimale fino ad arrivare ad un massimo di 5 mila euro. Per quanto riguarda il costo di gestione annua, il primo anno la card è gratuita, e negli anni successivi rimane gratuita con una spesa complessiva di oltre 6 mila euro (altrimenti il canone è di 39 euro annuali). In aggiunta c’è la Ego Facile e la Friends (agevolata per i giovani).

(Fonte: sito ufficiale Credem – Data: 17 gennaio 2019)

Prestito on line Prestincarta

Questo prestito personale di Credem prevede come requisiti minimi l’essere già un correntista della banca emiliana ed avere anche una carta Ego. Infatti, direttamente dalla sezione dell’internet banking, sarà possibile richiedere un prestito, per un importo massimo pari a quello del plafond della propria carta Ego. La somma viene accreditata sul proprio conto corrente e dal mese successivo si inizierà a rimborsarlo tramite il numero di rate scelto in fase di richiesta. Alla pari di un classico credito revolving mano a mano che si rimborsa il prestito, il plafond richiedibile viene ripristinato.

(Fonte: sito ufficiale Credem – Data: 17 gennaio 2019)

Conclusioni

Trovare il prodotto adatto con Credem è semplice grazie alle numerose alternative presenti all’interno di una delle quattro tipologie di finanziamento. Quindi in sintesi, i prestiti Credem sono competitivi e convenienti, ma ovviamente per conoscere le condizioni effettive, al di là delle singole opinioni, e valutare se le proposte saranno o meno adatte alle proprie esigenze, è necessario rivolgersi direttamente a una filiale Credem o richiedere almeno, dove possibile, le prime informazioni on line.


Inserito nella categoria: Banche, Top