Cessione del quinto Unicredit: come richiedere un preventivo online

Una banca che ha un forte impatto sia a livello nazionale, ma anche territoriale, come UniCredit, riserva tradizionalmente un posto centrale alla sezione dei prestiti, sia per i privati che per le aziende. In particolare, risulta molto interessante, per la clientela retail, la gamma dei finanziamenti individuati dalla linea Credit Express, ben strutturata e con delle condizioni interessanti.

Non poteva mancare anche un prodotto come quello della cessione del quinto, che nel caso di UniCredit si impreziosisce in particolare di un prodotto con condizioni interessanti, come nel caso della cessione del quinto Mef, ovvero destinato ai dipendenti statali che dipendono dal Mef e della cessione del quinto della pensione, rientrando in uno dei casi di cessione del quinto convenzionata secondo le indicazioni date dall’Inps stesso.

La posizione di My Agents

Vista però la particolarità insita in un prodotto come la cessione del quinto da qualche tempo questa banca ha fatto la scelta di assegnare la richiesta, la valutazione e l’eventuale concessione delle cessioni alla linea distributiva My Agents UniCredit: si tratta di consulenti specializzati che seguono il potenziale cliente dalla fase di richiesta di un semplice preventivo fino alla conclusione dell’iter con eventuale erogazione dell’importo richiesto.

A riguardo, come d’altronde per gli altri istituti di credito, ci sono dei limiti massimi che riguardano:

  • la quota che può essere “ceduta”(che non può superare il 20% dello stipendio o della pensione al netto della pensione minima);
  • l’importo concedibile da parte della banca, con cifre che variano a seconda del target di richiedente (come riportato nella tabella successiva).
Dipendente Pubblico
Dipendente Privato
Pensionato
Protestati e Cattivi Pagatori
Fino a 72.000 euro
Fino a 47.000 euro
Fino a 69.000 euro
Si

Gli importi massimi sono stati rilevati sul sito UniCredit in data 15 maggio 2018, ma nel corso del tempo possono essere modificati a seconda delle scelte dello stesso gruppo bancario.

Caratteristiche della cessione del quinto UniCredit

Come già accennato l’importo della cessione è condizionato dalla categoria di appartenenza variando a seconda che si rientri nella categoria dei dipendenti pubblici o dei dipendenti privati, oppure se si è già pensionati. Per il resto si tratta di una ‘normale’ cessione del quinto, che può essere quindi più o meno ‘sacrificata’ da un importo massimo erogabile non troppo elevato. Nel particolare al massimo si possono richiedere fino a:

  • 47 mila euro se si è un dipendente privato. Se si appartiene a un’azienda convenzionata non si deroga all’importo richiedibile (che rimane compreso tra 200 e 47 mila euro) ma si ottengono tassi più agevolati (che al 15 maggio 2018 sono pari a Tan del 7,80% con un Taeg massimo di 18,76%);
  • 72 mila euro per un dipendente pubblico;
  • 69 mila euro per un pensionato.

(Fonte: sito ufficiale UniCredit – Data: 17/05/2018)

Le differenze riguardano ovviamente anche le condizioni economiche applicate che saranno più favorevoli per i dipendenti pubblici rispetto a quelli privati. Inoltre ricordiamo che banca UniCredit è tra le banche e le società finanziarie che hanno firmato la convenzione sulla cessione del quinto proposta dall’Inps. Questo garantisce tassi applicati che non possono superare il tasso di interesse che periodicamente viene proposto dallo stesso ente previdenziale a tutela dei suoi pensionati. Ricordiamo che la cessione delle pensione con UniCredit è richiedibile fino a 79 anni (intesa come età massima a fine piano di ammortamento).

(Fonte: sito ufficiale UniCredit – Data: 17/05/2018)

Detto questo per conoscere le condizioni che sono realmente applicate alla propria situazione bisogna rivolgersi direttamente ad uno dei consulenti My Agents, i quali si impegnano a rilasciare un preventivo gratuito e non impegnativo entro una tempistica massima di 4 ore. Per poter parlare con gli agenti bisogna prendere un appuntamento.

Esempi

Proponiamo ora alcuni esempi pratici proposti dallo stesso sito ufficiale UniCredit al 17 maggio 2018. Come vedremo il calcolo viene fatto in base ad un importo totale dovuto alla scadenza ‘standard’ pari a 36000 euro. A seconda della categoria di appartenenza varierà invece l’importo realmente erogato (max dipendenti pubblici – min dipendenti privati).

Cessione del quinto dello Stipendio Dipendenti Pubblici

  • Importo totale dovuto alla scadenza: 36.000,00€
  • Rata: 300,00€;
  • nr rate: 120
  • Taeg: 6,13%
  • Tan: 5,50%
  • Capitale erogato: 27.063,07€
  • Spese istruttoria: 400€
  • Commissioni intermediazione: 180€

Cessione del quinto dello Stipendio Dipendenti Privati

  • Importo totale dovuto alla scadenza: 36.000,00€
  • Rata: 300,00€;
  • nr rate: 120
  • Taeg: 9,79%
  • Tan: 8,80%
  • Capitale erogato: 23.306,13€
  • Spese istruttoria: 400€
  • Commissioni intermediazione: 180€

Cessione quinto Pensionati

  • Importo totale dovuto alla scadenza: 36.000,00€
  • Rata: 300,00€;
  • nr rate: 120
  • Taeg: 7,78%
  • Tan: 7,00%
  • Capitale erogato: 25.257,91€
  • Spese istruttoria: 400€
  • Commissioni intermediazione: 180€

Come prendere un appuntamento

Per poter prendere un appuntamento o ricevere informazioni si possono usare come canali:

  • il form presente sul sito UniCredit
  • il numero verde UniCredit 800.07.87.00 contattabile dalle 9 alle ore 20 da lunedì a venerdì;
  • la chat sempre presente sul sito;
  • l’area personale per i già clienti.

Conclusioni

Se si considerano le scelte che UniCredit ha operato su altri fronti, pur rimanendo sul piano dei finanziamenti, questo tipo di contratto ha ottenuto opinioni contrastanti, soprattutto per le difficoltà di avere a monte informazioni sulle condizioni. Di contro la possibilità di avere un consulente dedicato può rappresentare un fattore positivo da non sottovalutare.


Inserito nella categoria: Cessione, Top