Cessione del quinto tasso basso – Le alternative a IBL Banca

Tra le varie tipologie di prestiti personali, la cessione del quinto è quella che garantisce in media il tasso più basso. Ciò è dovuto al fatto che il rischio di insolvenza per la società finanziatrice è davvero minimo. Oltre ai tassi più agevolati si ha in più il vantaggio del tasso fisso per tutta la durata del rimborso, dei costi accessori abbastanza ridotti, e la copertura assicurativa obbligatoria che molto spesso viene pagata da chi eroga il finanziamento stesso (e che costituisce una forma di tutela in più indipendentemente dall’obbligatorietà).

Fatta questa premessa, ovviamente non si deve cadere nell’errore di pensare che una cessione del quinto vale un’altra, e non solamente per la parte economica (ovvero il tasso Taeg complessivamente applicato), ma anche per i tempi di erogazione (aspetto fondamentale soprattutto se si hanno tempi ridotti per riuscire ad ottenere la somma di cui si ha bisogno).

Quanto sono bassi i tassi?

Le varie categorie, che possiamo suddividere in dipendenti pubblici, privati e pensionati, possono contare su tassi differenti. La cessione del quinto con tasso più basso è destinata a dipendenti pubblici, poi troviamo i pensionati ed infine i dipendenti privati (vedi anche Preventivo cessione del quinto dipendenti privati). In più per i dipendenti pubblici ci sono le condizioni, a tassi agevolati, previsti dai prestiti pluriennali Inps ex Inpdap.

Quindi diventa abbastanza complicato avere un tasso “tipo”di riferimento. Si hanno comunque delle certezze che possono aiutare ad orientarsi nella scelta della cessione del quinto con il tasso più basso, facendo attenzione anche all’importo che si intende richiedere. Ad esempio, secondo un calcolo effettuato a fine del 2016 sui tassi che in media sono stati applicati sulle richieste di cessione del quinto per il 2015, è emerso che:

  • importi inferiori a 5000 euro sono quelli che prevedono tassi più alti per chi è in attività lavorative (quindi è meglio chiedere importi medi o elevati, usando altri tipi di finanziamento al di sotto di questa soglia);
  • la media delle cessioni è stata superiore all’11% per quella dello stipendio;
  • per i pensionati la media dei tassi è stata tra l’8% e il 10% (a seconda dell’età del richiedente);
  • per la cessione del quinto della pensione i tassi più bassi si hanno al di sotto dei 5000 euro.

Esempi

Tempi veloci e tassi bassi: sono una combinazione che difficilmente si riesce a trovare con una certa facilità. Qui di seguito elenchiamo tre soluzioni che sono riuscite a rispecchiare entrambe le condizioni:

  • Cessione del quinto Ibl: nota come rata bassotta, si è confermata fin dal suo lancio una delle cessioni del quinto con il tasso più basso. In più questa banca è molto attiva nella stipula di convenzioni ed accordi specifici per offrire tassi più agevolati. Interessante la funzione di simulazione che permette di trovare il miglior compromesso tra importo, rata e durata di rimborso, prevede l’applicazione di tasso Taeg anche inferiore al 5%;
  • Signor Prestito aiuta nella velocizzazione dei tempi di valutazione ed erogazione, ma ovviamente si perde un pochino su quello della convenienza pura e semplice.

Approfondimento: Migliori prestiti per dipendenti statali.


Inserito nella categoria: Cessione, Top