Rateizzare un viaggio con la carta di credito eDreams: quanto costa?

La Carta eDreams è una carta di credito optional revolving che rientra all’interno di quelle definite “privative”, che nel caso specifico vede coinvolta la Finanziaria Agos in qualità di emittente e il sito eDreams come partner che riserva promozioni e vantaggi specifici a quanti la sceglieranno per acquistare biglietti arerei avvalendosi dei suoi servizi. Vediamo cos’è e come si fa per riuscire ad ottenerla.

Principali caratteristiche e costi

Trattandosi di una credit card con opzione revolving, consente ai suoi titolari di decidere di mese in mese se rimborsare gli acquisti utilizzando la funzione di rateizzazione oppure a saldo (quindi in una sola soluzione il mese successivo a quello in cui sono stati fatti gli acquisti). Questo a livello generale ma se viene usata per gli acquisti su eDreams quali sono i vantaggi che si riescono ad ottenere?

I servizi di prenotazione e acquisto proposti da eDreams hanno dei costi (al pari di ogni agenzia di viaggi), quindi sono applicate le commissioni e le quote di gestione che, nel caso di utilizzo di questa carta, vengono annullate (nel rispetto di alcune condizioni). Quindi i vantaggi sono principalmente due: da una parte si paga il solo prezzo del biglietto, e dall’altra si ha la possibilità di rateizzarne i costi. Ci sono in entrambe le ipotesi alcune restrizioni e cioè:

  • per quanto riguarda l’azzeramento delle quote di gestione è necessario che il titolare del biglietto sia anche il fruitore del viaggio (ovviamente può essere accompagnato). Inoltre non si può usufruire della promozione se non a intervalli di 15 giorni tra una prenotazione e l’altra;
  • per quanto riguarda invece la gestione dei pagamenti rateali, l’importo minimo della rata deve essere almeno pari al 5% della spesa da rimborsare.

Il rilascio della card eDreams è senza costo, così come gratis è la quota di gestione annuale, mentre sono applicate spese di gestione mensili di 1,25 euro. Il circuito è Visa, e per quanto riguarda l’anticipo contante, viene applicata una commissione fissa ad operazione, pari a 3,5 euro più la commissione del 4%. I tassi sono decisamente elevati, visto che il Taeg supera il 20%. Non c’è alcuna commissione per il rifornimento di carburante, e il plafond accordato è di 1500 euro (vedi anche Condizioni carte revolving Agos).

Come va richiesta?

Questa va fatta obbligatoriamente online, e si deve avere a disposizione:

  • documento di identità (è necessario essere residenti in Italia ed avere almeno 18 anni);
  • codice fiscale;
  • Iban del conto corrente sul quale verranno effettuati i rimborsi dei pagamenti con carta.

Può essere richiesta anche la dimostrazione (successiva) di una certificazione reddituale.

Conclusioni

Perché ci sono recensioni discordanti sulla convenienza di questa carta? Le principali cause sono due: da una parte viene dato giudizio positivo per la possibilità di finanziarsi i viaggi in aereo senza complicazioni e in modo molto flessibile che viene considerato da molti un valore aggiunto. Per altri invece il peso economico dei tassi è eccessivo per essere compensato da qualsiasi forma di altra agevolazione o facilitazione.


Inserito nella categoria: Revolving, Top