I Vantaggi del prestito Cariparma: ampia scelta e flessibilità

L’appartenenza di Cariparma al gruppo Credit Agricole, così come per Agos, porta a una certa identità nelle varie proposte di prestito che questa banca può offrire, così come si evince anche dalle opzioni che consentono una maggiore flessibilità di gestione (come ad esempio quella “salta la rata”). Esistono diverse tipologie di “finalità” per i prestiti Cariparma, che rimangono comunque all’interno della categoria di quelli di tipo personale. Tra le varie proposte troviamo:

  • quello più generico, ovvero il Flessibile;
  • quello con destinazione Arredo;
  • il Flessibile Ristrutturazione casa;
  • Energeticamente Gran prestito.

Caratteristiche peculiari

Ciò che rende le suddette tipologie simili tra loro è l’importo massimo richiedibile, che può arrivare fino a 75 mila euro. Le differenze, oltre che sui tassi, si hanno invece per la durata, che arriva fino a 96 rate per il Personale Flessibile e quello Arredo, mentre è fino a 120 rate per quello Ristrutturazione e 180 rate per quello Energeticamente Gran Prestito (che permette anche di scegliere tra tasso fisso o tasso variabile).

In aggiunta, sempre per i privati (presente in una sezione più varia, che prevede anche gli anticipi sulla pensione chiamata Cariparmasipuò) c’è anche il Prestito Agevolato al 5 per cento, che offre un importo massimo fino a 10 mila euro (che necessita di garanzia con tfr maturato e stipendio) con durata massima di 60 mensilità per il rimborso.

A completare la sezione dei finanziamenti c’è anche il Pago Facile Auto (vedi anche Leasing auto), di importo ovviamente molto più contenuto, che serve per dilazionare e rateizzare il pagamento della propria assicurazione auto.

Richieste e requisiti

Per quelli di tipo personale non è richiesta alcuna giustificazione, ma solo documenti personali e di reddito (come previsto dai finanziamenti diretti erogati da Agos). Per il prestito Cariparma dedicato al settore energetico e di ristrutturazione si ha comunque accesso ai bonus fiscali di detrazione sulla ristrutturazione ed efficienza energetica.

Le richieste, a partire da quella di preventivo, vanno fatte tramite filiale Cariparma (non è necessario passare invece tramite il sito di Agos che si occupa invece fattivamente delle valutazioni). Per quanto riguarda il prestito agevolato al 5 per cento, che non rientra nella categoria flessibile ma in quella Cariparmasipuò, è invece la stessa Banca che si occupa della fase di valutazione (per la sussistenza dei requisiti minimi richiesti) e dell’erogazione.


Inserito nella categoria: Banche, Top